Milano – Regione Lombardia capitale italiana del tempo libero, regina in eventi sportivi

satelliteMILANO – Regione Lombardia capitale del tempo libero. A decretarlo un sondaggio di Eupolis secondo cui per eventi sportivi e culturali la Lombardia dimostra di essere sempre la regione più vivace. Nessuno riesced a raggiungere lo stesso numero di presenze e a generare il medesimo volume di affari.  In particolare è lo sport il fiore all’occhiello Cinema, concerti, teatro, eventi sportivi.  I risultati riferiti al 2015 dell’ultimo Annuario dello Spettacolo realizzato dalla Siae, la Società italiana degli autori ed editori, mettono in luce alcuni dati interessanti.

EVENTI SPORTIVI

Nel capitolo eventi sportivi a primeggiare è proprio la Lombardia che ha messo in scena un numero di spettacoli (37.102)  superiore al doppio del dato del Piemonte (18.045), secondo in classifica. Staccatissimo il Lazio, terzo con 2.529. Anche per quanto riguarda gli ingressi e la spesa al botteghino le differenze sono rilevanti: 5,5 milioni e 80,1 per la Lombardia; 2,9 e 60,8 per il Piemonte e 2,9 e 66,1 per il Lazio.

Il volume d’affari generato è 628,9 milioni di euro per la Lombardia, che da sola supera l’intero dato dell’Italia centrale (529,7 milioni). 461 milioni per il Piemonte e 281,9 per il Lazio.

CINEMA

Per quanto riguarda il settore cinema, in Lombardia nel corso del 2015 si è registrato il maggior numero di spettacoli in Italia. Sono stati 486.651, contro i 473.567 del Lazio e i 270.180 dell’Emilia Romagna. Le differenze si dilatano se si considera il numero di ingressi, che per la Lombardia sono stati 19,5 milioni (per una spesa al botteghino di 129,8 milioni di euro); 14,3 milioni nel Lazio (92,1 milioni di euro al botteghino) e 10,6 milioni in Emilia Romagna (69,2 milioni di euro).

Il volume d’affari che è stato generato (e dunque il valore totale generato, oltre che dal biglietto di ingresso pagato dai partecipanti, dagli eventuali ricavi che provengono dai soggetti che partecipano economicamente alla realizzazione dello spettacolo: pubblicità, sponsorizzazioni, finanziamenti pubblici e privati, riprese televisive…) è pari a 156,2 milioni di euro in Lombardia (il 20 per cento del valore totale nazionale che è pari a 772,5 milioni di euro), 101,5 milioni nel Lazio e 80,8 in Emilia Romagna.

CONCERTI

Altro ambito fondamentale del settore tempo libero è quello legato ai concerti. Nessuna novità al vertice: la Lombardia è la regione che fa registrare il maggior numero di spettacoli (7.394), di ingressi (tre milioni) e di spesa al botteghino (79,8 milioni di euro). Segue il Lazio con 4.287 spettacoli, 1,8 milioni di ingressi e 51,7 milioni di euro di spesa al botteghino. Ultima piazza del podio ancora per l’Emilia Romagna, con 3.856 spettacoli, 1,3 milioni di ingressi e 41,7 milioni di euro di incassi al botteghino.

Il volume d’affari generato in totale in Lombardia è pari a 100,5 milioni di euro, poco meno di un quarto del valore totale nazionale e quasi il doppio di tutto il Sud e le Isole. 62,4 milioni di euro è invece il risultato per il Lazio e 49,8 milioni di euro per l’Emilia Romagna.

TEATRO

Poche novità per quanto riguarda il settore teatro. In questo caso dopo la Lombardia che fa registrare 21.984 spettacoli, c’è il Veneto che nonostante presenti un numero di eventi inferiore rispetto al Lazio (12.465 contro 19.367) può contare su un giro d’affari più elevato. Il numero di ingressi raggiunto nella nostra regione è pari a 4,2 milioni, per una spesa al botteghino di 83,7 milioni. Numero di ingressi ridotto alla metà per il Veneto, che ne conta due milioni per una spesa di 60,8 milioni di euro. Cifra superiore (a livello di ingressi) per il Lazio con 2,9 milioni, che però fa registrare una spesa al botteghino di solo 55,7 milioni di euro.

Anche in questo caso il volume d’affari che si genera vede in vantaggio la Lombardia, con un valore pari a 106,9 milioni di euro, un quarto di quello nazionale e pari addirittura a quello complessivo di tutto il Centro Italia. 61,5 milioni è invece il risultato del Veneto e 57,7 quello relativo al Lazio.

                                                                                                                                                        LA REDAZIONE

 

Posted in News and tagged , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *